Dovevo giusto farci una scappata durante la nostra ultima vacanza sul lago di Garda, ma il meteo ci ha fatto cambiare idea… però resta una città che voglio assolutamente visitare! Out of these, the cookies that are categorized as necessary are stored on your browser as they are essential for the working of basic functionalities of the website. Acquistate il biglietto combinato, che vi permetterà di visitare sia il museo di Palazzo Ducale che, soprattutto, la Camera degli Sposi, il capolavoro di Andrea Mantegna. . Segnatevi tra le cose da vedere a Mantova anche la bellissima Rotonda di San Lorenzo. Palazzo Ducale. Progettata dal matematico e astronomo Bartolomeo Manfredi, la torre è così chiamata per il grande orologio che svetta in facciata dal 1473. . Visitare Mantova significa mangiare i tortelli di zucca più buoni della tua vita e ovviamente, la sbrisolona. Anche io ci sono stata più volte e ogni volta scopro qualcosa di nuovo. Cosa vedere a Mantova? I lavori, che durarono 10 anni, furono affidati a … In ogni caso è una meta da tenere in considerazione e questo tuo articolo non fa altro che confermarci la bellezza di questo posto! È un piccolo centro urbano, un concentrato di storia e di arte.Di recente, il suo centro storico è parte dei beni UNESCO e, infatti, Mantova è stata una delle principali città del Rinascimento italiano. Una gita nel rinascimento italiano tra palazzi storici e piazze pittoresche. TI RACCONTO DI ME, DELLA MIA STORIA, DELLE MIE ACQUE, DELLE MIE LEGGENDE, DI ME, MANTOVA, SURREALE CITTA’ LOMBARDA……. Sicuramente curiosa ed originale. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati. Marilù Luglio 10, 2020 at 7:40 am Rispondi, Una città piccola ma piena di punti di interesse, dalle tue foto e da come ne scrivi direi che è da non perdere se si è in giro in Lombardia. Forse lo sanno in pochi ma Mantova è una città costruita intorno a tre laghi alimentati dal fiume Mincio. Costruita per volere di Vespasiano Gonzaga, Sabbioneta rappresenta la città ideale rinascimentale. Mantova, bellissima città, piena di storia e monumenti, decisamente sottovalutata rispetto alla sua reale bellezza. La sue estensione lo inserisce di diritto tra i siti culturali più grandi al mondo e sicuramente merita una visita: vi aspettano stanze affrescate, portici, giardini, torri e cortili. Io ho scelto di assaporare le specialità della città nella più vecchia trattoria di Mantova: l’Antica Osteria Leoncino Rosso, dove è possibile degustare i piatti della tradizione mantovana, tra i quali gli ottimi ravioli. È una delle piazze più antiche di Mantova e lo si può notare dalla peculiare forma che possiede, collinare. COSA VEDERE A MANTOVA IN UN GIORNO A PIEDI. di Cristina Alberto. Per strutturare al meglio la visita vi propongo un itinerario a piedi che tocca le principali cose da vedere a … Si tratta della residenza che Federico Gonzaga fece costruire a partire dal 1525 su quella che una volta era l’isola del Teieto, circondata dal Lago Paiolo (che oggi non esiste più). … 25 marzo 2019, 23:15. Si tratta di un edificio storico che era dedito al commercio del pesce, posto ai lati del ponte che sovrasta il Rio, il corso d’acqua che attraversa Mantova. È un territorio che più di altri si presta alla perfezione per percorsi in bicicletta e a piedi, è una zona che invita a rallentare e a godere dei luoghi gustandoli intensamente. Probabilmente voluta da Matilde da Canossa, questo piccolo luogo di culto è sicuramente singolare per la sua forma. Per visitare il Castello di San Giorgio e la Camera degli Sposi è necessario acquistare il biglietto d’ingresso del polo museale che comprende anche il Palazzo Ducale, possibilmente in anticipo su www.ducalemantova.org  oppure direttamente in biglietteria. 1 14. Nicoletta Luglio 16, 2020 at 10:56 pm Rispondi. Visitare Mantova significa finire nel cuore della Pianura Padana, circondato da fonti d’acqua. Viaggiatrice con il pallino per la musica (soprattutto rock), COME ADDOBBARE LA CASA PER NATALE A TEMA VIAGGIO The PassengerNovembre 26, 2020, VILLE RIVIERA DEL BRENTA: gita in battello con Il Burchiello CollaborazioniNovembre 18, 2020, UN POSTO MAGICO: IL CASTELLO DI GROPPARELLO SUI COLLI PIACENTINI ItaliaNovembre 9, 2020. Mostra sulla mappa. Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Chissà ch. Questo sito utilizza i cookies. Visitare Mantova è immergersi nel sogno del Rinascimento italiano: un intreccio di arte, storia e politica che racconta la grandiosità della famiglia Gonzaga. Armati di tanta curiosità, mappa della provincia di Mantova, acqua, pranzo al sacco…e via! Tra cosa vedere a Mantova in un giorno, passaggio fondamentale deve essere attraverso Piazza Sordello. Mentre qui è da, DON'T LOOK BACK IN ANGER - Oasis Edificato nel 1395 e progettato dallo stesso architetto del castello Estense di Ferrara (la somiglianza si nota parecchio), all’inizio aveva esclusivamente scopo difensivo, come ci viene suggerito dai suoi ponti levatoi, mentre con il trascorrere di un solo secolo divenne la residenza dei Gonzaga che per l’occasione decisero di abbellirlo con degli affreschi. . Roberta / Gennaio 22, 2019 / COSA VEDERE E COSA MANGIARE, IN GIRO PER L'ITALIA / 1 comments. Si di recente avevo scoperto che in Italia è la regione con più siti UNESCO , Nicoletta Luglio 16, 2020 at 10:55 pm Rispondi. Eppure dalle foto e dai tuoi racconti sembra davvero che valga il viaggio. Cosa vedere a Mantova? . Proseguendo si arriva in Piazza Erbe, dove si possono ammirare il Palazzo della Ragione, costruito nel 1250, la Torre dell’Orologio (con un esemplare di orologio astronomico), la Rotonda di San Lorenzo, la chiesa più antica di Mantova (risale al 1082), a base circolare, costruita sul modello del Santo Sepolcro di Gerusalemme. Cosa vedere a Mantova Mantova è una città di poco più di 400.000 abitanti della Lombardia con tantissimo da vedere. Fabio Luglio 10, 2020 at 12:30 pm Rispondi. La prima è Sabbioneta che, come Mantova, è Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Sono numerosi i palazzi, i musei, le chiese ed i luoghi di interesse da visitare a Mantova. Facciamo un gioco? COSA VEDERE A MANTOVA IN DUE GIORNI. Visto che il complesso museale è particolarmente esteso ( le aree sono tre: il Castello di San Giorgio di cui vi ho parlato prima, La Corte Vecchia e La Corte Nuova), cercate di studiare bene i tempi in modo da visitare il tutto in mattinata per poi dedicarvi al resto della città nel pomeriggio. Da non perdere poi le varie torri presenti nelle vie del centro di Mantova. Mi piacerebbe tornarci per visitare Palazzo Ducale, l’ho visto solo dall’esterno, Anna Luglio 14, 2020 at 11:46 pm Rispondi. Mantova è una magnifica città d’arte della Lombardia, d’impronta rinascimentale, inserita nella lista del Patrimonio dell’Umanità dell’ UNESCO: nel 2016 Mantova è stata eletta Capitale italiana della cultura, e nell'occasione la città ha rinnovato la sua offerta artistica e per i turisti... dunque, perché non visitarla? Se volete visitare Mantova in una giornata o in un weekend, un buon itinerario di visita di Mantova è quello che inizia con l’ingresso nel centro storico di Mantova dal ponte di San Giorgio, da cui è possibile ammirare la famosa skyline di Mantova, molto suggestiva al tramonto. Un itinerario suggestivo per visitare Mantova. Bello questo articolo che riepiloga tutte le principali cose da fare e da vedere! Le migliori cose da fare a Gonzaga, Provincia di Mantova: 528 recensioni e foto di 15 su Tripadvisor con consigli su cose da vedere a Gonzaga. Si tratta di un notevole esempio di arte romantica, e si compone di un abside semicircolare che espone affreschi di arte bizantina. Cosa vedere nei dintorni di Mantova. Uscendo dal cortile e proseguendo a sinistra si arriva su Piazza Sordello, la più grande piazza del centro storico di Mantova, nonché la sua parte più antica. Qui è situata anche la lapide di Agnese Visconti, sposa di Francesco Gonzaga e da lui stesso fatta decapitare a soli 23 anni nel 1342 in Piazza Giardino. ). Un itinerario tra storia e arte rinascimentale. Da qui, attraversata la piazzetta dove è presente il monumento di Dante Alighieri, proseguendo lungo Via Adigò, si giunge in Piazza Broletto, che ospita il Palazzo del Podestà, l’Arengario ed il suggestivo Sottoportico dei Lattonai, che collega Piazza Broletto a Piazza Erbe. Nominata capitale della cultura italiana nel 2016, MANTOVA ha uno sfavillante passato e un centro storico dichiarato Patrimonio Unesco nel 2008. Grazie Fabio! Al suo interno sono presenti 5 navate e uno splendido soffitto a cassettoni. Scopri il fascino di una città che sembra addormentata in seno ad una dolcissima malinconia. Introduzione. La particolarità di questa basilica è la presenza di una reliquia unica: nella sua cripta sono custoditi i Sacri Vasi nei quali si dice sia conservata la terra del Golgota intrisa del sangue di Cristo, portata a Mantova dal Longino, il soldato che con la sua lancia trafisse Gesù sulla croce. Musei, monumenti, buon cibo, escursioni naturalistiche, appuntamenti culturali, sono solo alcuni dei motivi per visitare Mantova e e godere delle bellezze che può offrire. Intanto ti dico che a Mantova ci sono un sacco di cose da vedere, quindi volendo riempi due giorni anche stando solo in città. Una città deliziosa che seppur tranquilla, sono sicura non mancherà di stupirvi. In fondo a via Roma, girando a destra in Via Acerbi, si può raggiungere la Casa del Mantegna, edificio che l’artista padovano fece costruire nel 1476. IT TAKES A FOOL TO REMAINE SAN-The Ark Cosa vedere a Mantova in due giorni? Mostra sulla mappa. Visitare Mantova significa tornare alla corte dei Gonzaga, con i balli di corte presso il Palazzo Ducale e incontri politici a Palazzo Te. Per rimanere sempre aggiornati venite a trovarmi su Instagram e su Facebook! 15 cose da vedere a Mantova, splendida città d’arte lombarda. Mantova è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco il 7 luglio 2008 in quanto eccezionale testimonianza di realizzazioni urbane, architettoniche ed artistiche rinascimentali. L’ingresso è a pagamento e tutte le info si possono trovare a questa pagina. Quanto è bella Mantova! Visitare Mantova: cosa vedere in un giorno seguendo il mio itinerario a piedi per le vie del centro. Nicoletta Luglio 16, 2020 at 10:53 pm Rispondi. It is mandatory to procure user consent prior to running these cookies on your website. Sicuramente uno dei punti di interesse più famosi della città, la villa fu costruita dall’architetto Giulio Romano ( lo stesso delle logge) su volere di Francesco II Gonzaga che aveva espresso il desiderio di rifuggire dagli obblighi di corte per appartarsi in un luogo adibito al solo divertimento. Per strutturare al meglio la visita vi propongo un itinerario a piedi che tocca le principali cose da vedere a Mantova, una delle città più belle della Lombardia. Un itinerario particolare, “alternativo”, per vedere Mantova in un giorno andando di piazza in piazza. Se volete visitare Mantova in una giornata o in un weekend, un buon itinerario di visita di Mantova è quello che inizia con l’ingresso nel centro storico di Mantova dal ponte di San Giorgio, da cui è possibile ammirare la famosa skyline di Mantova, molto suggestiva al tramonto. Rotonda di San Lorenzo. These cookies will be stored in your browser only with your consent. Cosa visitare a Mantova. A loro dobbiamo la bellezza di questa città lombarda, ricca di palazzi e piazze, biciclette sfreccianti e invitanti osterie. Daniele & Marilena Luglio 6, 2020 at 4:25 pm Rispondi. Celebre è la Camera degli Sposi, un ciclo di affreschi che ricopre le pareti di uno dei torrioni del castello, realizzato da Andrea Mantegna in un lasso di tempo di ben 9 anni! Proprio per il fatto che il Duomo è molto antico, potrete ammirare internamente ed esternamente un mix di stili che vanno dal romanico, al barocco, al gotico. Necessary cookies are absolutely essential for the website to function properly. Aggiornato a Giugno 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 159 viaggiatori. A Mantova non ci si fa mancare nulla, neppure una chiesa dalla pianta rotonda. This category only includes cookies that ensures basic functionalities and security features of the website. Mantova, cosa vedere della città patrimonio UNESCO dal 2008. Per scelta decidiamo di non visitare il Palazzo Ducale ma è una visita solo rimandata. In questo articolo voglio darvi qualche spunto su Mantova: cosa vedere passeggiando tra le vie del centro seguendo un comodo itinerario a piedi. Castello di San Giorgio. Your email address will not be published. Proseguendo per via Scarsellini si può ammirare la sede dell’Università di Mantova e la Chiesa di San Francesco. Attraversato il Ponte di San Giorgio e superato un piccolo imbarcadero, l’imponente Castello di San Giorgio è il primo monumento che vi ritroverete davanti. COSA VEDERE A MANTOVA * CASTELLO DI SAN GIORGIO + MUSEO DI PALAZZO DUCALE. Ecco le principali cose da vedere su Piazza delle Erba a Mantova: Dopo pranzo il giro riprende da Piazza delle Erbe per ammirare la splendida Torre dell’Orologio. 8 cose da fare e da scoprire, le esperienze più belle. Mantova in due giorni: cosa fare e cosa vedere nella Città dei Gonzaga A detta di molti, Mantova è una delle città più belle di tutta l’Italia del nord , se non addirittura la più bella (aggiungo io!) 10 cose da fare e vedere a Mantova. Da qui si può raggiungere in pochi minuti Piazza Virgiliana, dove si trovano una statua dedicata a Virgilio ed il Museo Diocesano. Elina Luglio 12, 2020 at 3:26 pm Rispondi, Un articolo ricco e interessante. —–1—– Ecco cosa troverete in quest'articolo Sul lato sinistro di Piazza Sordello si trova il Palazzo Ducale, residenza dei Gonzaga nel quattordicesimo secolo, dove sono custoditi molti tesori, tra quadri, statue, arazzi. Difficoltà: media. Disposta su tre piani, la casa bottega era di proprietà di Giovan Boniforte da Concorezzo che in ricordo dei suoi viaggi in oriente decise di decorare la facciata in stile orientale. Mostra sulla mappa. In bella mostra su Piazza Sordello, appare a mio parere una delle più belle facciate italiane: quella di Palazzo Ducale che, con le sue 500 stanze e i suoi 34.000 metri quadrati, testimonia la grandezza e la ricchezza dei Gonzaga. >> Se vi è piaciuto questo articolo lasciate un commento o condividetelo sui vostri social preferiti! Sei pronto per immergerti in questo fantastico viaggio, che ti condurrà a vivere due giorni incredibili all’insegna della cultura e della bellezza. Usciti dai giardini e attraversata tutta Piazza Sordello, imboccate la Via Broletto e dopo averla percorsa accompagnati dai vecchi portici sulla destra, ecco sbucare nella splendida Piazza delle Erbe. Un altro edificio che colpisce l’attenzione di chi visita Piazza delle Erbe è sicuramente la Casa del Mercante, situata sul lato sud. Su Piazza Sordello si affacciano una serie di importanti palazzi storici, tra i quali Palazzo Castiglioni, nobile residenza dei primi signori della città, Palazzo Vescovile e il celebre Palazzo Ducale, simbolo della potenza dei Gonzaga. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Il mio primo consiglio è quello di parcheggiare l’auto al Campo Canoa per ammirare il profilo della città, che si specchia nelle acque dei laghi originati dal Mincio, dal Ponte di San Giorgio o dai pontili situati al campo. 0376 322297, 347 9940932, 338 9171666 - Indicazioni stradali 2. Mantova si trova nella zona sud-orientale della Lombardia. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati, 10 GITE IN LOMBARDIA: cosa vedere in un giorno, COSA VEDERE A MANTOVA IN UN GIORNO: ITINERARIO, VISITARE SABBIONETA: COSE DA VEDERE IN UN GIORNO. La prima cosa da vedere a Mantova è il Castello di San Giorgio, l’immenso complesso fortificato e residenziale voluto da Francesco I Gonzaga, tra i palazzi più grandi d’Europa. Uscendo da Piazza delle Erbe, sulla destra si arriva all’adiacente Piazza Mantegna, occupata in gran parte dalla Basilica di Sant’Andrea, la chiesa più grande di Mantove, progettata da Leon Battista Alberti. Una guida completa e dettagliata alle 10 cose da fare e vedere a Mantova in 1, 2 o 3 giorni. Cosa vedere a Mantova e dintorni: Sabbioneta e San Benedetto Se invece della bici preferisci usare la macchina, ti propongo anche due mete un po’ più lontane. Purtroppo non ho avuto l’onore di visitarlo all’interno perché nel periodo immediatamente post Covid, il palazzo era chiuso alle visite, ma non mancherò di rifarmi. 2. Capitale Italiana della Cultura Europea 2016, Mantova è un capoluogo lombardo pieno di arte e di cultura, dall?incommensurabile valore storico. 1. Cosa vedere a Mantova in un giorno. Il Palazzo del Podestà di Mantova, costruito nel 1227, è collegato al Palazzo del Massaro tramite l’Arengario. Doppia beffa visto che adesso questo posto è diventato il ritrovo degli innamorati, quelli veri si spera…. L'autore ha 1.314 risposte e 657.671 visualizzazioni della risposta. Nel nostro itinerario alla scoperta di Verona e dintorni, a fine gennaio, siamo stati indecisi fino all’ultimo se aggiungere anche una toccata e fuga a Mantova, ma abbiamo optato per spostarci sul Lago di Garda. Ecco il mio itinerario a piedi nella città dei Gonzaga, girovagando tra strade e palazzi antichi che ci raccontano la storia del nostro Paese. Sotto ai vostri piedi potete ammirare i resti delle domus romane collocate nella parte archeologica al lato della piazza. e l’avere un’amica che vive lì mi ha permesso, in passato, di visitarla e apprezzarla a fondo. Sviluppatasi in epoca rinascimentale al cospetto della nobile famiglia Gonzaga, la città cela sotto il suo velo di apparente tranquillità e compostezza, un’incredibile offerta artistica e culturale. - Creedence Clear, GIPSY QUEEN - Van Morrison FAKE IT - Bastille Stampa la mappa completa. Da Piazza Sordello è possibile accedere sotto il Palazzo Ducale per visitare quelli che oggi sono giardini pubblici frequentati dai mantovani. Per raggiungere quest’ultima dovrete accedere all’interno del cortile del castello, situato tra Via San Giorgio e Piazza Sordello: davanti ai vostri occhi vi apparirà una bellissima loggia con porticato di ispirazione toscana. Costeggiando il fianco destro del Castello di San Giorgio, si entra in Piazza Sordello, vero e proprio cuore della Mantova Rinascimentale. © MantovaNotizie.com | Turismo Mantova: Visitare Mantova Disclaimer, privacy e cookie policy. Mantova, Patrimonio Mondiale dell’Unesco, è una città unica, dove la storia e l’arte antica dialogano costantemente con la modernità dei linguaggi creativi e delle creazioni culturali. Il parco prende il nome dalla statua dedicata al celebre poeta mantovano. Avanti. Nicoletta Luglio 16, 2020 at 10:52 pm Rispondi, Se ci sarà un’altra occasione non fartela sfuggire:). Da qui si può poi arrivare in Piazza d’Arco, dove si trova il Palazzo d’Arco. Una triste storia la sua : il Gonzaga l’aveva sposata per far cessare le ostilità tra Mantova e Milano, ma quando Gian Galeazzo Visconti spodestò lo zio, Agnese divenne un impedimento alla possibile alleanza con il nuovo signore di Milano, suo antagonista. Proseguendo dritto per via Poma, sulla sinistra si può vedere la Casa di Giulio Romano, costruita tra il 1538 e il 1544. Dalla sua cima è inoltre possibile ammirare il panorama della città. Nella cappella di San Longino sono conservati i Sacri Vasi, esposti al pubblico il Venerdì Santo. Mantova è una città piccola, le cui attrazioni sono tutte nel centro storico, il fulcro ed è da qui che bisogna partire per organizzare il tour alla scoperta della città. Tenetela in considerazione se vi capita di tornare in questa zona, perché è una città a misura d’uomo con tantissimo da offrire ai visitatori in termini culturali. Conosco pochissimo la Lombardia e ammetto di non aver valutato mai Mantova come meta. These cookies do not store any personal information. >>Volete un consiglio su dove mangiare a Mantova? 4. Il macello è stato poi demolito per far spazio a un passaggio pedonale che però conserva ancora le splendide colonne del vecchio edificio. Lasciando la piazza Mantegna e seguendo Via Orefici, dopo aver superato la Loggia dei Mercanti si raggiunge un punto di Mantova che onestamente non conoscevo: la Loggia delle pescherie Giulio Romano. Io ci torno sempre volentieri quando ho voglia di una gita culturale o anche solo per vedere bei paesaggi sul Mincio, Valentina Luglio 20, 2020 at 7:34 pm Rispondi, Sono stata a Mantova poco tempo fa (il weekend prima del lockdown ) e mi è piaciuta molto! Molti stanze ed affreschi sono dedicate a Isabella Boschetto, l’amante di Francesco Gonzaga e tra i capolavori più celebri che si trovano al suo interno segnalo la Camera dei Giganti e la Camera di amore e psiche. Visitare Mantova: cosa vedere in 2 giorni. Sita a lato di piazza delle Erbe, è la chiesa più antica della città, costruita nel XI secolo durante la dominazione dei Canossa. Andiamo alla scoperta di una delle città lombarde più sottovalutate, ma assolutamente da visitare!. assolutamente! Mantova Mappa: Le Attrazioni. In apertura dicevo che Mantova è piccolina e visitabile in una giornata, ma le cose da vedere sono comunque tante e bisogna darsi delle priorità. Cosa vedere a Mantova e dintorni. COSA VEDERE A MANTOVA IN UN GIORNO A PIEDI, VISITARE MANTOVA A PIEDI: MAPPA DELL’ITINERARIO, >>PIAZZA PALLONE E LA LAPIDE DI AGNESE VISCONTI, >>LA LOGGIA DELLE PESCHERIE GIULIO ROMANO. 1. Di fronte si può ammirare la Chiesa di San Sebastiano (Famedio), progettata da Leon Battista Alberti nel 1460, che oggi custodisce il monumento ai caduti partigiani della Prima Guerra Mondiale. Ci sono stato almeno 4-5 volte e ogni volta mi meraviglio di quante ricchezze abbia. Proseguendo lungo Corso Umberto I si arriva al Teatro Sociale di Mantova, costruito tra il 1818 e il 1822 da Luigi Canonica. Indirizzo e contatti: Piazza Erbe - Tel. E pensare che per più di 300 anni è stato chiuso ai fedeli, inglobato dagli edifici circostanti, ritrovando la luce solo alla fine XIX secolo quando vennero abbattuti gli edifici circostanti. Itinerari consigliati dalla direzione del bed & breakfast. Oltre alle ore, quest’ultimo indica i segni zodiacali, i giorni della Luna e la posizione degli astri. La sua origine va ricercata nel periodo etrusco e contiene al suo interno due monumenti molto importanti: il Duomo e il Palazzo Ducale. Oltrepassando il voltone di Piazza Sordello ci si trova nel centro storico di Mantova. Se hai progettato una gita in Lombardia e ti stai chiedendo cosa vedere a Mantova, in questo articolo troverai risposta ai tuoi dubbi.Mantova è una città affascinante, inserita nel 2008 tra i Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco.. Il suo centro storico, di impronta rinascimentale, ospita diverse attrattive, a partire da Palazzo Ducale, l’antica reggia dei Gonzaga. Lo sapevate che la Lombardia è la regione italiana con il maggior numero di siti Unesco? A meno di un centinaio di metri si trova poi Palazzo Te, costruito tra il 1525 e il 1534 da Giulio Romano su commissione di Federico II Gonzaga. Tra questi spicca sicuramente Mantova che, presente sulla lista insieme alla vicina Sabbioneta, è certamente una delle città lombarde più scenografiche e ricche di punti di interesse storico e paesaggistico. Non sembrerebbe a primo impatto che sia la regione con più siti Unesco, ma da quando mi sono messa a scoprire la mia regione devo dire che di cose belle ne ho trovate davvero parecchie! Sotto al portico, sorretto da colonne in marmo rosso, sono poi scolpiti gli oggetti che il mercante vendeva: cucchiai, coltelli, piatti e bilance. A pochi metri il parco che custodisce il celebre Palazzo Te. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento. Palazzo Ducale e la Camera Picta: visitare Mantova in un giorno. You also have the option to opt-out of these cookies. Proseguendo in Piazza Mantegna, si può visitare la Basilica di Sant’Andrea, costruita su progetto di Leon Battista Alberti tra il 1472 e il 1494. Scarica la mappa completa. E’ bene sapere cosa vedere in modo da organizzare la visita della città. Seguendo questa comoda mappa troverete in ordine di visita le più importanti cose da vedere a Mantova centro, partendo dal parcheggio di Campo Canoa. Qui trovate altri monumenti rilevanti come il Palazzo della Ragione (purtroppo ancora chiuso per restauro a seguito del terremoto di qualche anno fa) con la Torre dell’Orologio che occupano tutto un lato, la Rotonda di San Lorenzo e la Casa del Mercante. Costruito tra il 1395 e il 1400, il Castello di San Giorgio è riconoscibile per le sue 4 torri (la Torre di Nord-Est ospita la celebre Camera degli Sposi affrescata da Andrea Mantegna). Proseguendo verso sinistra in Via Accademia, è possibile visitare il Teatro Bibiena, un piccolo gioiello del ‘700 disegnato da Antonio Bibiena per volotà di Maria Teresa d’Austria ed inaugurato da Wolfgang Amadeus Mozart all’età di soli 14 anni. Il centro storico si snoda intorno a 4 piazze cardine di cui una è la meravigliosa Piazza d'Erbe. Però ti suggerisco di fare un salto nella vicina Sabbioneta, un borgo delizioso che, insieme a Mantova, è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Il suo interno è semplice, ma al tempo stesso regala una forte sensazione di pace e raccoglimento spirituale. E proseguendo si arriva al Palazzo San Sebastiano, residenza di Francesco II Gonzaga, e oggi sede del museo della città. . VOLETE SCOPRIRE MANTOVA CON UN TOUR PRIVATO? Piazza delle Erbe a Mantova è delimitata dai portici delle case tardogotiche e rinascimentali, tra cui la Casa del Mercante, costruita nel 1455 per il mercante Boniforte da Concorezzo. Cosa vedere a Mantova Visitarla in due giorni non è affatto semplice, ma è fattibile. A poca distanza dal Palazzo Ducale, seguendo il fiume, si può raggiungere la Piazza Virgiliana, una grande area verde perfetta per una piacevole passeggiata. Visitare Mantova - Cosa vedere a Mantova: itinerario guidato. Visitare Sabbioneta Cosa vedere a Mantova dopo le sue piazze più belle? Ritornate indietro verso la casa del Mercante per proseguire il percorso verso la parte sud della città e raggiungere il Palazzo Te, che sarà l’ultima tappa di questa giornata tutta incentrata su cosa vedere a Mantova.